Orebla.it

http://www.orebla.it

STAMPA IL DOCUMENTO
Non si riduce il traffico del P2P, arriva al 60% del totale
30/08/05


Sono questi gli ultimi dati rilasciati da CacheLogic, società specializzata nelle analisi del P2P, lo scambio di file è una realtà ancora molto presente nella rete.

Le majority più famose avevano dato per morente il P2P, ma le ultime analisi non confermano per niente questo dato. Si ci sono dei cambiamenti e magari delle diminuzioni di rete occupata ma alla fine il P2P occupa il 60% del traffico della rete.

I cambiamenti avvengono nell'utilizzo dei sistemi di P2P da parte degli utenti, attraverso i propri tecnici CacheLogic ha calcolato che in Asia l'utilizzo dello scambio di file è supportato maggiormente da BitTorrent, mentre negli USA e in Europa questo dato si sposta sempre più su sistemi eDonkey.

Il motivo sarebbe causato dalla centralizzazione che BitTorrent crea per il suo sistema, questo potrebbe renderlo più vulnerabile ad indagini della polizia.

Il creatori di BitTorrent, Bram Cohen, informa che ciò non lo preoccupa minimamente in quanto il suo sistema di P2P è stato creato per lo scambio legale di file e non a scambio di materiale illegale.

I dati rilevati dalla CacheLogic risalgono alla fine del 2004 riguardanti tutto l'anno.

Dati recenti riguardano la percentuale dei file scambiati nella rete.
Ecco le percentuali:

Audio: 11.34%
Video: 61.44%
Other: 27.22%

Link utili:

 

Autore articolo: Orebla