Orebla.it

http://www.orebla.it

STAMPA IL DOCUMENTO
Live Search, il nuovo motore di Microsoft
13/09/06


Il colosso dei sistemi operativi non molla la presa su uno dei settori del mercato web più fruttiferi in assoluto, quello dei motori di ricerca. Live Search il suo nuovo prodotto è stato lanciato nel mondo virtuale, riuscirà a battersi con colossi come Google e Yahoo??

Il servizio Live Search è raggiungibile al seguente indirizzo: http://www.live.com/, ed è il diretto successore di MSN Search.

Tramite questo portale di ricerche Microsoft si è posta l'obbiettivo di acquisire una buona fetta di mercato dei search engine.

La home page del servizio è molto semplice, come quella di Google, e presenta solamente le cose essenziali per una giusta ricerca web. Le ricerche sono effettuate su tutti i campi disponibili, come news, siti web, immagini. È stata poi aggiunta la ricerca tra risorse musicali e previsioni meteorologiche per aggiungere migliori risultati all'utente.

Da notare come sia stato implementato un notevole servizio di ricerca di immagini. La grafica è stata curata nei minimi dettagli, presenta un aspetto molto gradevole e interagisce con il passaggio del mouse dell'utente.

Presenta poi descrizioni dei vari risultati molto soddisfacenti senza infastidire e riempire troppo la pagina web. Unico neo è la pesantezza di tale elaborazione, con una connessione non a banda larga ci si trova in difficoltà, anche se il tempo di attesa rimane comunque entro i limiti accettabili.

Come detto in precedenza la ricerca delle immagini presenta notevoli migliorie rispetto al precedente servizio e forse supera quello dei concorrenti.

È poi presente una sezione beta all'interno dello stesso motore di ricerca, in cui è possibile utilizzare i nuovi servizi ancora in fase di lavorazione da parte dei tecnici Microsoft.

Possiamo utilizzare la ricerca tramite i testi accademici, non è un servizio novità in quanto già Google aveva messo a disposizione (sempre in fase beta) tale opzione.

Poi è disponibile la ricerca tramite i Feed RSS presenti nel web.

Insomma un nuovo servizio elaborato dai tecnici di Redmond tutto da scoprire.

 

Autore articolo: Orebla