Microsoft lancia un blog sulle vulnerabilità

closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 10 mesi 22 giorni fa! Nel mondo HiTech tutto questo tempo equivale ad ere geologiche. Per tanto ricorda che la notizia può essere passata, smentita o annullata!! Quindi effettua altre ricerche nel sito prima di raccontarlo ai tuoi amici!! Potresti fare una figuraccia...

La notizia è fresca, Microsoft ha lanciato un Blog in cui i propri tecnici parleranno dei dettagli delle vulnerabilità scovate in Windows oppure nei loro software.
Si chiama: “Security Vulnerability Research & Defense” -> “Information from Microsoft about vulnerabilities, mitigations and workarounds, active attacks, and other related guidance and information.”

Tramite questo Blog Microsoft si prende l’impegno di pubblicare per ogni vulnerabilità: i dettagli, le varie soluzioni e i pericoli attivi in rete per il bug.

Come esempio del lavoro che sarà svolto su questo blog sono già stati rilasciati due articoli, relativi ai pacchetti di aggiornamento: MS07-063 e MS07-065.

Seguendo la pagina in cui si spiega la natura del blog i blogger ci spiegano cosa verrà inserito in ogni avviso delle vulnerabilità. Saranno presenti:

  1. Workaround, alcuni non sempre efficaci al 100% ed altri veramente difficili da effettuare non adatti da un’utenza non esperta;
  2. Diverse note e dettagli sulla vulnerabilità alla quale i tecnici Microsoft stanno provvedendo a creare una patch. Questo per fare in modo che gli utenti esperti siano in grado di sapere qualcosa di più sui software Microsoft.

I Blogger che saranno gli autori di questi articoli sono: Damian Hasse -> attualmente è il “Lead Security Software Engineer di Microsoft” e quindi è il manager di questo Blog; Jonathan Ness -> attuale leader del gruppo “SWI Defense”; Greg Wroblewski -> Senior Security Software Engineer alla Microsoft.

Insomma con dei blogger di quel calibro possiamo avere uno strumento in più per difenderci al meglio!

2 pensieri su “Microsoft lancia un blog sulle vulnerabilità

  1. Pingback: Dati a rischio per Windows Home Server :: Notizie dal mondo informatico

Tu cosa ne pensi?