UK: Governo contro il p2p

closeQuesto articolo è stato pubblicato 9 anni 10 mesi 11 giorni fa! Nel mondo HiTech tutto questo tempo equivale ad ere geologiche. Per tanto ricorda che la notizia può essere passata, smentita o annullata!! Quindi effettua altre ricerche nel sito prima di raccontarlo ai tuoi amici!! Potresti fare una figuraccia...

Non è sicuramente una novità quella che i Governi di tutto il mondo stanno cercando di agevolare le major nella lotta alla pirateria tramite rete peer to peer. Nel Regno Unito, il Ministro che si occupa della protezione e salvaguardia della proprietà intellettuale ha dato un ultimatum a provider e major: O vi accordate per trovare una soluzione o ci penserà il Governo.

La dichiarazione di Lord Triesman non lascia di certo molte trattative, i due attori principali (le major e i provider) hanno tempo fino all’estate per creare ed attuare un piano che regoli il traffico p2p, per evitare il dilagare della pirateria. Se no dal 2009 il Governo attuerà nuove normative contro l’abuso del p2p, queste ultime non saranno di certo benevoli contro i pirati…

Stessa linea dura contro gli abusi al peer to peer si sta tenendo anche in Francia, dove Primo Ministro stà già prendendo accordi con le major per attivare da subito un controllo a tutto campo.

Inoltre Triesman afferma che presto sarà fatto anche un cambiamento anche sul fronte copia privata. In quanto si cercherà di abolirla, le associazioni dei consumatori avranno sicuramente qualcosa da dire a riguardo.

Fonte: Government piles filesharing pressure on UK ISPs.

Fonte: P2P, il Regno Unito contro i provider

Tu cosa ne pensi?