Microsoft: aggiornamenti sicurezza Novembre 2010

closeQuesto articolo è stato pubblicato 7 anni 12 giorni fa! Nel mondo HiTech tutto questo tempo equivale ad ere geologiche. Per tanto ricorda che la notizia può essere passata, smentita o annullata!! Quindi effettua altre ricerche nel sito prima di raccontarlo ai tuoi amici!! Potresti fare una figuraccia...

RedMond (CA) – PatchDay Novembre 2010, Microsoft ha rilasciato i bollettini di sicurezza che riassumono gli aggiornamenti di sicurezza che verranno rilasciati a tutti gli utenti Martedì 9 Novembre. Saranno 11 le vulnerabilità sistemate la prossima settimana. Incredibilmente, questo mese, non sono presenti aggiornamenti per Windows o per Internet Explorer; la prima volta dopo parecchio tempo…

Gli aggiornamenti di sicurezza verranno rilasciati in maniera automatica tramite Windows Update. Il quale in automatico provvederà al download ed all’installazione degli aggiornamenti. Qualora non dovessero partire in automatico, si può sempre attivare l’apposito software, seguendo la procedura seguente:

  • Fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, quindi Windows Update.

Ecco i prodotti Microsoft che verranno aggiornati:

* Microsoft Office XP SP3

* Microsoft Office 2003 SP3

* Microsoft Office 2007 SP2

* Microsoft Office 2010 (32-bit & 64-bit)

* Microsoft Office for Mac 2011

* Microsoft PowerPoint Viewer

* Microsoft Forefront Unified Access Gateway 2011 (including Update 1 & 2)

Maggiori dettagli all’indirizzo seguente: http://www.microsoft.com/technet/security/bulletin/ms10-nov.mspx.

Ricordo che Microsoft non ha per niente preso in considerazione, questo mese, l’aggiornamento relativo all’ultimo bug scovato su Internet Explorer. Bug che affligge le versione di IE 6, 7 e 8 ma sembra non attecchire la prima beta di IE 9!

2 pensieri su “Microsoft: aggiornamenti sicurezza Novembre 2010

  1. Pingback: Microsoft: aggiornamenti sicurezza Novembre 2010 :: Notizie su …

  2. Pingback: Microsoft: aggiornamenti sicurezza Novembre 2010 :: Notizie su …

Tu cosa ne pensi?