Scova un bug e Google ti ricompensa in dollari!

closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 8 mesi 25 giorni fa! Nel mondo HiTech tutto questo tempo equivale ad ere geologiche. Per tanto ricorda che la notizia può essere passata, smentita o annullata!! Quindi effettua altre ricerche nel sito prima di raccontarlo ai tuoi amici!! Potresti fare una figuraccia...

Google ha avuto un’altra delle sue idee geniali, perchè temere i ricercatori informatici che vanno a caccia di bug, perchè punirli quando scovano una vulnerabilità?? Tutto questo non ha senso, Google infatti ha deciso di premiare chiunque scovi una falla in alcuni suoi servizi online; il premio?! Pagamento in denaro!

L’idea non è nuovo per il colosso dei motori di ricerca, già all’uscita di Chromium aveva rilasciato un “concorso” del genere. Le “vincite” in denaro non sono tardate ad arrivare; in base alla pericolosità ed ad altri fattori il team di Google assegnava il premio in dollari al suo scopritore.

Potete vedere la lista, con tanto di ricompensa ricevuta qui: Hall of Fame.

Questa volta il contest è riferito a tutte le web app di Google. Più in dettagli la vulnerabilità deve essere presente nei sistemi di gestione degli account utente presente, per esempio su:

Google Reward

Google Reward

  • *.google.com
  • *.youtube.com
  • *.blogger.com
  • *.orkut.com

I bug che devono essere scovati non sono specificati, in quanto si può variare da semplice XSS arrivando a sistemi di bypassare il controllo di log-in.

Tutti i dettagli li potete trovare nell’articolo rilasciato sul Blog ufficiale di Sicurezza Google.

QUALE È LA RICOMPENSA??

Google ha stabilito una ricompensa base di 500$ per tutti i bug scovati riconosciuti.

Fino ad arrivare a 3.133$ per i bug più pericolosi e sfruttabili!

LE REGOLE?!?

I tecnici di Google si raccomandano di non farsi prendere troppo la mano e di utilizzare per i test il proprio account e di non bombardare altri account o altri servizi Google!

Insomma le regole ci sono, il contest c’è e i soldi pure!

Quindi esperti di sicurezza informatica via!!

Loading Facebook Comments ...