Visita Orebla.it su Facebook Segui Orebla.it su Twitter Vedi i video su YouTube di Orebla.it Unisciti alle cerchie di Orebla.it
DOVE TI TROVI: \\ Home Page\web\Guida indicizzazione nei motori di ricerca: Prefazione

Guida indicizzazione nei motori di ricerca

autore: Orebla
xx/xx/xx

Indicizziamo al meglio le nostre pagine web su Google:

Questa guida permette ai motori di ricerca più importanti in Italia e nel mondo di velocizzare l'indicizzazione nel proprio database delle nostre pagine del nostro sito.

Per cominciare elenchiamo i più importanti motori di ricerca in Italia. Per ottenere questa piccola classifica ci siamo basati sui dati di Audiweb.it (tutti i diritti sui dati sono di Audiweb):

dati del 03/04

Dominio Utenti unici (000) Reach % Page View (000) Visite per persona
virgilio.it 8.221 53,25 631.287 7,74
libero.it 7.721 50,01 652.555 7,31
google.it 7.659 49,61 758.455 8,56
msn.it 6.492 42,05 129.344 5,36
microsoft.com 5.736 37,15 46.927 2,06
 

Come vedete i dati non sono aggiornatissimi ma ci rendono l'idea, penso però che al momento in cui scrivo Google abbia sorpassato tutti. Comunque anche se ciò detto da me prima non è vero, bisogna considerare che Google è il primo motore di ricerca nel mondo. Questo ci porta alla conclusione che per iniziare i primissimi motori a cui dobbiamo pensare sono appunto i primi tre della classifica: Virgilio.it, Libero.it e Google.it (che poi è Google.com).

Iniziamo con Virgilio; diciamo che lo spider di Virgilio non è tra i più veloci e ottimizzati, infatti su un esperimento da me condotto ho constato che il primo ad indicizzare le pagina è Google, il primo nella classifica dei Crawler più veloci. Però possiamo contare su circa 15 milioni di visite uniche su Virgilio.
Virgilio indicizza le pagine ma con i suoi tempi, ciò non porta comunque a tralasciarlo tra i motori più importanti, l'importante è che prima o poi ci "spiderizzi" le pagine.

Per inserire il proprio indirizzo tra i siti del database di Virgilio.it ci basta andare al seguente link http://wmc.virgilio.it/wmc/jsp/index.jsp?pmk=hpfoot, ecco una volta visitato questo link vi accorgerete il perchè della lentezza del suo Spider. Forse è solo una mia (sbagliata) idea ma far iscrivere gli utenti per poter inserire il proprio sito rallenta di moltissimo le indicizazzioni.
Purtroppo però è obbligatorio se mai vogliamo che le visite al nostro sito aumentino, quindi procediamo con l'iscrizione e seguendo i link iscriviamo il nostro sito.

Ora parliamo di Libero.it, ecco di lui spenderò solo poche righe. Vi chiederete perchè dato che è il secondo fra i motori più visti in Italia? Bè è presto detto, Libero non dispone di un proprio Crawler o Spider, si appoggia su Google e Arianna. Però esiste un link se spulciate la pagina di una ricerca dove inserire il proprio sito, ora io penso sia collegato con Arianna (che poi è di libero) o Google, però non ne ho le prove, voi andateci lostesso non si sa mai: http://arianna.libero.it/addurl/inserisci.html .
E' per questo motivo che mai nei nostri Log abbiamo visto un suo Spider visitare le nostre pagine.


Bene arriviamo al terzo della nostra "lista" ma ovviamente il più importante in Italia come nel mondo.
Google.it che poi è la versione italiana di Google.com, tutti e due fanno capo allo stesso database e allo stesso Spider.
Si potrebbe fare una guida solo su Google e lunga centinaia di pagine quindi non mi dilungherò molto. Lo Spider o Crawler di Google è il famoso GoogleBot (potete trovare più info qui), bene le mie conclusioni sono che questo sia il più veloce di tutti anche se per utilizzarlo al massimo alcune volte bisogna farsi linkare (per linkare intendo avere dei link che portano al tuo sito) da siti già famosi. Questo perchè GoogleBot come gli altri Spider seguono i collegamenti.
Anche Google come gli altri due motori sopra elencati permette l'inserimento degli URL da analizzare: http://www.google.com/addurl.html.

Un mio consiglio personale che vuole solo aiutarvi nell'indicizazzione è questo: Google forse solo per motivi tecnici tende ad indicizzare prima le pagine che al suo interno presentano inserzioni del suo sistema di Publishing cioè Google Adsense. Questo, secondo me, perchè queste inserzioni cambiano in base al contenuto delle pagine e quindi per analizzare il conenuto Google deve far passare il suo Bot e quindi indicizza già i contenuti. Questa è solo una mia opinione e deve rimanere tale, non ho le prove per confermarla ma ne sono convinto che sia così. Comunque se volete avere più info: http://www.google.it/adsense/.






Articoli utili:
Jailbreak iOS 10: tweaks compatibili

Recensione iPhone 6

IPhone 7 uscito, novita, prezzi