Visita Orebla.it su Facebook Segui Orebla.it su Twitter Vedi i video su YouTube di Orebla.it Unisciti alle cerchie di Orebla.it
DOVE TI TROVI: \\ Home Page\news\Microsoft risponde alle voci su WGA
Microsoft risponde alle voci su WGA


I portavoce di Microsoft hanno rilasciato qualche commento per chiarire le voci che si sono create in questo ultimo periodo sul controllo della genuinitā del software Windows Genuine Advantage.

Le voci si sono sollevate qualche giorno fa, quando alcuni programmatori avevano analizzato i "movimenti" del software Windows Genuine Advantage (WGA) all'interno del sistema operativo Windows.

Si era scoperto che ogni due settimane circa il sistema comunicava con un server Microsoft al quale veniva inviate parecchie informazioni sul PC e sopratutto sulle risorse hardware della macchina.

Venivano poi eseguite delle operazioni di "nascosto" senza che l'utente si accorgesse di nulla.

Queste sono considerate vere e proprie operazioni da Spyware, ovvero da programma spia all'interno del computer.

Subito la notizia ha fatto il giro del web e la Microsoft ha dovuto calmare questo polverone. I portavoce hanno confermato la comunicazione "silenziosa" del sistema WGA con i propri server e che tale azione č necessaria in quanto il controllo č ancora in fase di elaborazione ed ha bisogno dei dati risultanti dall'utilizzo per poter migliorare.

Questa non ci sembra comunque una buona motivazione per inviare dati personali senza chiedere l'autorizzazione.

Lo strumento anti-pirateria del software č in fase di beta testing, i portavoce Microsoft confermano che al momento del rilascio della versione ufficiale l'utente, prima dell'installazione, potrā leggere un contratto sul quale vi sarā scritto in dettaglio tutte le azioni del sistema WGA e si potrā accettare o meno l'installazione.

Come l'altra giustificazione questa non ci sembra per niente valida. Sopratutto se consideriamo il fatto che la Microsoft blocca tutti gli aggiornamenti ai sistemi operativi i quali non hanno superato il controllo di genuinitā del software tramite WGA.

Quindi se uno vuole essere aggiornato sulla sicurezza e non essere vulnerabile č obbligato ad accettare l'installazione di tale software e le sue azioni "silenzionse".

Il monopolio di Microsoft non si smentisce. 

 

Autore articolo: Orebla

Commenti:

Nessun Commento a questa News...

I commenti per queste news sono disabilitati.






Articoli utili:
Jailbreak iOS 10: tweaks compatibili

Recensione iPhone 6

IPhone 7 uscito, novita, prezzi