Come eseguire il jailbreak untethered di iPhone 4S o iPad 2 e iOS 5 con Absinthe!

Ecco quà la guida che vi illustra come eseguire il jailbreak untethered di iOS 5 e iOS 5.0.1 su iPhone 4S o iPad 2 con il nuovissimo tool Absinthe su Windows. Il bug è stato scovato da Pod2g che grazie all’aiuto di importanti membri del Dev-Team è riuscito ad applicarlo anche ai dispositivi A5 cioè iPhone 4S e iPad 2!

Qui trovate la notizia che annuncia il rilascio del tool Absinthe e tutti i crediti del software ai suoi creatori.

COME ESEGUIRE IL JAILBREAK UNTETHERED DI IOS 5 SU IPHONE 4S O IPAD 2:

DEVICE SUPPORTATI:

  • iPhone 4S
  • iPad 2

STRUMENTI NECESSARI:

PRELIMINARI:
  1. Eseguite il BACKUP completo di tutti i dati presenti sul dispositivo con iTunes o iCloud!!
  2. Durante tutta l’operazione non utilizzate il dispositivo!!

LA GUIDA:

  1. Scompattiamo il file zip ed avviamo l’eseguibile. La prima schermata mostrata sarà la seguente:

  2. Come potete vedere non ci sono molte opzioni o pulsanti fra cui fare confuzione. Ce ne è solo uno: “Jailbreak“! Una volta collegato al PC o Mac il nostro iPhone 4S o iPad 2 il pulsante diventerà attivo!!
    Colleghiamo, quindi, l’iPhone 4S o iPad 2 al PC o Mac e clicchiamo sul pulsante “Jailbreak“;
  3. Vedete che il tool inizierà ad eseguire le operazioni senza mettere il dispositivo in modalità DFU come accadeva con gli altri tool! Questo perchè tale exploit agisce direttamente sul firmware installato sul dispositivo!


    Lasciate il software lavorare per suo conto, non vi verrà richiesto nessun intervento, in questo momento.
    Absinthe passerà per 5 passaggi, che sono:

    • Sending initial data,
    • Waiting for reboot,
    • Waiting for device to finish booting,
    • Preparing jailbreak data ed infine
    • Sending payload data.

    Noterete che, durante il processo, il dispositivo vi segnalerà lo stato di “Ripristino in corso“; non vi preoccupate è tutto ok. Questo nuovo exploit viene iniettato proprio tramite la procedura di ripristino di iOS!!

  4. Il dispositivo si riavvierà una volta terminata la procedura di ripristino e Absinthe inizierà a caricare tutti i file necessari.

    ATTENZIONE: durante queste procedure il dispositivo potrebbe tornare attivo e funzionante; voi NON staccatelo e NON utilizzatelo sino al termine dell’operazione!!

  5. Quando il software vi darà l’ok di aver terminato tutte le operazioni potete scollegare il dispositivo.
  6. A segnalare che il processo è andato come previsto troverete una nuova icona, invece che la classica di Cydia, quella di Absinthe:

    Perchè non compare Cydia??? La risposta si trova nel metodo di iniettare l’exploit che è stato utilizzato per questo jailbreak. Absinthe, l’app che vedete nella vostra springboard, è un payload; ovvero un software che permette di installare in remoto l’app store alternativo Cydia.
  7. Avviate, quindi, l’app di Absithe cercando di essere connessi ad una rete Wi-Fi o per lo meno 3G.
    L’app, a questo punto, si collegherà ai server del Dev-Team per scaricare ed installare Cydia!
  8. Dopo aver completato la procedura automatica verrà caricata una pagina web e il dispositivo si riavvierà.

    Alla riaccensione noterete che Cydia sarà installato e il dispositivo correttamente funzionante con jailberak untethered eseguito!!

    Cydia and SIRI

    Cydia and SIRI

EVENTUALI PROBLEMI ERRORI:

Durante la procedura con il software Absinthe non dovreste avere problemi. Magari vi potranno essere errori di connessione ai server del Dev-Team per l’installazione di Cydia (passo 7). Proprio il Dev-Team, tramite Planetbeing, consiglia di riavviare il dispositivo e rifare il processo se incontrate dei problemi!!

Fonte: [via]

Loading Facebook Comments ...